Annunci

Come studiare ai tempi del COVID-19

Come studiare ai tempi del COVID-19

Esami universitari e studio: come studiare ai tempi del COVID-19? 8 semplici regole che ti aiuteranno in questo periodo così difficile per tutti!

Studiare in isolamento

L’emergenza del COVID-19 ha costretto molti studenti ad un cambiamento radicale delle proprie abitudini e dei propri progetti accademici. Molte università si stano adeguando alla situazione attraverso sistemi digiali che permettano in qualche modo un prosequio delle lezioni in forma virtuale.

Nonostante gli sforzi, bisogna ammettere che studiare in questa situazione può essere davvero complicato. C’è chi è costretto a rimanere in completa solitudine, chi deve condividere piccoli spazi con il resto della famiglia. Adeguarsi ad una nuova realtà non è facile e il vero problema è l’incertezza del futuro. Quando si tornerà alla vita normale?

Ecco che si viene inconsciamente risucchiati in una “bolla di attesa” che blocca qualsiasi cosa.

Mai come in questo caso vince la diligenza. Non possiamo controllare gli eventi attorno a noi, ma abbiamo il dovere di impare a gestire tutte quelle situazioni che sono sotto il nostro stretto controllo.

Ho vissuto una situazione di isolamento alla fine del mio dottorato di ricerca. Il mio contratto era scaduto, dovevo scrivere la tesi e per tutta una serie di ragioni mi ritrovai ad essere letteralmente bloccata. Non potevo andare in laboratorio e non potevo programmare in modo concreto nulla. Molti professori non rispondevano alle email, mentre altri mi comunicarono tempi di attesa molto lunghi. Senza farla lunga: mi sono ritrovata a vivere in una sorta di stato di attesa che nn sapevo quanto sarebbe durato.

Le difficoltà di questo periodo mi hanno permesso di lavorare molto su me stessa e di instaurare delle abitudini che sono sicura ti saranno molto utili in questo momento così particolare.

Ecco alcune delle abitudini che mi hanno permesso di superare questo periodo; piccoli grandi cambiamenti che sono convita saranno utili anche a te! 🙂

Incominciamo! 🙂

1-Svegliati sempre allo stesso orario

“Devo stare a casa….quindi perchè mi devo svegliare come se dovessi andare all’università? In fin dei conti ho tutta la giornata davanti…”

Sei caduto anche tu in questa trappola? Beh,è ora di alzarsi e cambiare registro! Se non vuoi vanificare tutti gli sforzi che hai fatto fino ad ora, devi assolutamente rimetterti in riga e incominciare la giornata con un mindset diverso. Riavvolgi il nastro della tua quotidianità e da domani riparti con uno sprint diverso. In base alle esigenze del momento e alla realtà che ti circonda puoi decidere di:

  • Svegliarti come se dovessi andare a lezione
  • Scegliere un nuovo orario, consone a questo nuovo periodo di adattamento.

Una volta che hai stabilito quando far partire la tua giornata, sii costante. Questo piccolo grande passo è assolutamente essenziale per mantere il ritmo del tuo ciclo sonno-veglia e pianificare in modo strategico la tua giornata. Ho parlato dell’importanza di gestire le proprie attività seguendo il proprio ritmo circadiano in un altro post (QUI il link). Dacci un’occhiata! 🙂

2-Rifai il letto

Potrà sembrarti stupido, ma rifare il letto è una delle piccole grandi abitudini che ti darà quello slancio di cui hai bisogno. Avere una camera con un letto in disordine dà idea di caos. Ciò si traduce irrimediabilmente in uno stato di confusione mentale che non ti permetterà di prestare attenzione durante le tue ore di studio.

Indipendentemente dal fatto che tu svolga la tua attività di studio in camera oppure no, questo piccolo gesto servirà a darti la consapevolezza che ti serve.

Non pensare troppo: alzati, lascia entrare aria nella tua stanza, vai in bagno e rifai il letto

TU hai il compito di dare un significato alla TUA giornata.

3-Vestiti come se dovessi uscire

Rimanere in pigiama o mettersi una tuta (giusto perchè non si può andare in giro nudi e fa ancora freddo) è un errore che fanno in molti.

Il vestiti che indossiamo sono la nostra seconda pelle, il mezzo attraverso cui comunichiamo non solo agli altri, ma soprattutto a noi stessi.

Ho incominciato a parlare dell’importanza del sapersi vestire in riferimento ai colloqui di lavoro. Una intervista podcast molto interessante con Mariano Leone (QUI il link della puntata).

Gli indumenti che indossiamo influenzano inconsciamente il nostro atteggiamento. Sentirsi bene, a proprio agio e con un outfit che avremmo indossato in una qualsiasi giornata lavorativa o di studio, ci trascina fuori da quella orribile sensazione di inutile attesa. La vita va avanti e i giorni passano nonostante essi siano per il momento diversi dal solito.

4-Poniti degli obiettivi a media e breve durata

Tu vuoi studiare perchè devi…..

Non perdere mai di vista i tuoi perchè, quelli che ti hanno fatto raggiungere i risultati che hai ottenuto fino ad ora. Bene, ora devi aggrapparti a questi perchè più forte che mai. Sebbene molte facoltà e strutture scolastiche si siano attrazzate per far fronte all’emergenza, la situazione è cambiata talmente rapidamente che molte domande non possono trovare ancora risposta.

Quando usciranno le prossine sessioni di esame? Come si svolgerenno? E il tirocinio che avevi programmato?

Non puoi sapere ciò che avverrà ma puoi prepararti affinchè qualsiasi cosa accada tu sia preparato nel migliore dei modi.

Poniti degli obiettivi a media e breve durata e condividi il tuo piano di studio con altri colleghi di facoltà.

5-Pianifica a tavolino la tua settimana

Nel rimanere in casa è necessario impararare a gestire il proprio tempo.

Per non perdere il ritmo e dimenticare persino in che giorni ti trovi (rischio da non sottovalutare!), pianifica a tavolino l’intera settimana. Puoi usare sia un sistema cartaceo che digitale. C’è chi si trova meglio con un metodo, chi con un altro; io uso un sistema ibrido.

Indipendentemente da questa situazione cosi particolare, capita di dover riadattare le proprie abitudini e le proprie dinamiche a nuove esigenze. Quando ciò accade ecco come procedo:

1-Brainstorning su un quaderno cartaceo

Acquisire nuove abitudini significa capire ciò che è importante per me in un determinato momento rispetto a ciò che non lo è. Scrivere libera la mente, soprattutto se si è confusi.

Cosa voglio? Perchè? Di cosa ho bisogno in questo momento per stare bene?

Sembrano domande semplici, in realtà non lo sono!

Se ti senti in difficoltà, e non sai da dove incominciare ho preparato una guida che puoi scaricare gratuitamente iscrivendoti al blog (QUI). Ci sono dei piccoli esercizi con delle domande che ti aiuteranno a definire nuove priorità e nuovi obiettivi.

2-Calendarizzare ed uso di tool digitali

Una volta definito il “cosa” bisogna stabilire il “quando”. A questo punto usa il vantaggio dei calendari digitali. Grazie alle notifiche e alla sincronizzazione fra i vari dispositivi, avrai sempre tutto sotto mano.

Io uso google calendario e organizzo il mio tempo con il “metodo a blocchi”. Nel blog post “Organizzazione e gestione del tempo” (QUI il link) ho descritto nel dettaglio di che cosa si tratta; un ottimo e semplice metodo che mi ha sempre dato ottimi risultati!

6-Svolgi attività pratiche in casa

Svolgere attività pratiche è importante tanto quanto essere costanti con la propria routine di studio. Non potendo uscire da casa è necessario buttare fuori tutte le energie che abbiamo in esubero.

Prendi l’abitudine di fare ogni giorno e una attività pratica in casa e considera di ripeterle di settimanalmente. Ad esempio: lunedi alle 15:00 -15:30 pulire il bagno, martedi alle 12:00-13:00 preparare il pranzo, mercoledi 16:00-17:00 pulire le finistre di casa..ecc.

Ovviamente sono degli esempi, degli spunti. Per ogni attività poniti un inizio e una fine. Ciò ti aiuterà ad avere un maggior senso del tempo che passa e ti abbligherà a dare la giusta pausa di cui hai bisogno mentre studi.

7-Riordina file digitali e cartacei

Approfitta di questo periodo per riordina in modo strategico file digitali e cartacei. Appunti, slides, libri. L’organizzazione è importante tanto quanto l’impegno che stai investendo per rimanere al passo con lo studio.

Togli di mezzo tutto ciò di cui non hai più bisogno (sai benissimo che hai dei blocchi di appunti che sono diventati ormai fonte di ricordo!) senza pensarci due volte e fai spazio al nuovo che arriva!

Ordina inoltre i tuoi file digitali secondo il sistema anno/mese/giorno e fai attenzione allo loro suddivisione in cartelle dedicate. Utilizza un sistema che sia il più sistematico possibile e salva tutto nelle clouds.

Usa il vataggio dei tool digitali e in particolare di google drive per creare una nuova catalogazione. Se vuoi approfondire il discorso dei tool digitali, QUI il link di una puntata podcast dedicata con blog post correlato!

8-Il potere della visualizzazione

Il percorso universitario e dello studio in generale è un percorso fatto di ostacoli, di alti e bassi. Momenti difficili come quelli che stiamo vivendo ti ricorda che può essere più dura del previsto.

Non perdere la fiducia; cerca di mantenere nitido nella tua mente come sarà la tua vita una volta terminato il tuo percorso. Visualizza la tua vita futura e proiettati in tutto ciò che di bello vivrai.

Potrà sembrarti superfluo, ma non lo è. Farlo ti permetterà di attivare un insieme di meccanismi inconsci e di trovare soluzioni a problematiche che ora ti sembrano più complesse di quelle che sono.

Ho parlato del potere della visualizzazione nella mia guida gratuita (QUI per scaricarla), ecco un assaggio:

Bene, io spero che questo post ti sia stato di aiuto. Sto creando una biblioteca virtuale qui sul blog per tutte le persone che si iscrivono al blog.

Layouts, approdondimenti sul dottorato di ricerca e sulle metodiche di studio. Vieni anche tu a far parte della ciurma e dimmi cosa ti piacerebbe trovare! Scrivimi a info@metodiestrategie.com oppure contattami tramite la mia pagina facebook!

Seguimi anche su Spotify e ascolta le interviste fatte a ricercatori e dottorandi! 🙂

A presto!

Maria

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto

Hey Ciao! Rimaniamo in contatto! :-)